PUNTOPACE-FORUM e COMMENTI.
. . .I messaggi possono essere anche personali.
Per chiedere le dispense scrivere privatamente





COMMENTO:
Caro don Gianni, un saluto di pace dalla Lombardia.
Sono davvero meravigliato nel constatare che in Italia chi si schiera dlla parte dei deboli viene perseguitato, mentre i furfanti la fanno sempre franca. Pochi giorni fa Angelo Bonelli ha presentato uno studio che indica un aumento considerevole, negli ultimi anni, della mortalità e delle malattie a Taranto, aumento che é sicuramente da imputare ai veleni dell'Ilva. Il ministro Clini ha querelato il presidente dei Verdi per diffusione di false notizie.
Aprendo invece dalla stampa che Marcello Dell'Utri ha già ottenuto la cittadinanza della Repubblica domenicana e si prepara a rifugiarsi in quella lontana isola caraibica. Il senatore del PDL, dopo essere già stato condannato con sentenza definitiva per false fatture, é sotto processo per concorso esterno in associazione mafiosa. Perché nessuno la arresta prima che diventi un latitante? Vorrei sapere cosa ne pensi.
Ciao e a presto.

Giuseppe Liguori

Risposta al messaggio: Che cosa vuoi che ne io ne pensi? Da una parte quello che rispose Madre Teresa a chi le domandava: "Quale deve essere il primo cambiamento nella Chiesa?" rispose: "La prima cosa che deve cambiare siamo io e Lei". Ma ciò non basta, lo so. Perciò dall'altro lato deve cambiare non solo la politica in astratto, ma bisogna cambiare gli uomini politici, con altri per i quali la moralità non é pura parola, ma valore reale e discriminante. Sia per noi criterio per votarli oppure no.


Postato in: September 21, 2012
Delete this entry Reply to entry View IP address




COMMENTO:
Carissimo don Gianni, apprendo con grande gioia dalla sua ultima mail la prossima pubblicazione della raccolta di preghiere domenicali. L'avevo auspicato da molto tempo (il cartaceo é un piccolo scrigno sempre a portata di mano) ed é perciò un gran regalo per chi come me cerca, anche attraverso ciò che lei scrive, di dare un Senso al cammino nella propria storia, soprattutto quando non si riesce a dare risposte al dolore, alla sofferenza... Leggendola costantemente (anche se non le dò spesso dei riscontri via mail) e confrontando le sue intuizioni con le mie vicende personali ho capito che molto di ciò che vivo, credo/dubito, spero é analogo a ciò che vive, crede, spera chiunque si sforza di leggere cristianamente la propria esistenza e le dure prove che l'accompagnano.
Le immagini che accompagnano le preghiere rafforzano di più il messaggio veicolato dalle parole. E' un pezzo di cuore calabrese che parla al mondo.
Auguri, don Gianni e Grazie perché mi fà intravedere raggi di Speranza.
Con stima e affetto Anna

Risposta al messaggio: Chi come te, cara Anna, segue così assiduamente e fedelmente le locandine e i miei scritti, meriterebbero almeno il premio di fedeltà già in questa vita. Spero che possa farti avere, a pubblicazione avvenuta una copia del libro. Grazie e auguri di ogni bene!


Postato in: September 6, 2012
Delete this entry Reply to entry View IP address




COMMENTO:
é settembre

é settembre. sta per finire l'estate. un estate calda e intensa...
é settembre. mese della vendemmia, della raccolta della frutta. dei frutti dell'estate...
é settembre. il mese in cui comincia la scuola per tanti bambini e ragazzi, ricomincia la vita di tutti giorni, il lavoro, lo studio...
é settembre. il mese in cui comincia l'autunno, e in cui le giornate cominciano a diventare più fresche, breve, buie.
ma settembre di solito é anche il mese che ci regala ancora le ultime giornate calde, con il sole dell'estate che ci saluta, che ci invita di fare un'ultimo bagno della stagione, accarezzati dai suoi dolci sorrisi...

Ieri finalmente é arrivata la prima pioggia che ha bagnato é rinfrescato tutta la terra (scrivo da Firenze, ma penso che la pioggia ha giunto un po tutta l'Italia. Ha piovuto anche da voi giù in Calabria??).
Adesso mi sento meglio. C'é un aria fresca, che invita a uscire, a camminare, a respirare, a riempire i pulmoni con aria fresca, pura, senza polvere...
invita a camminare. a camminare e riflettere. ci aiuta a far girare i pensieri, a viaggiare nella fantasia...
possiamo rallentare, vedere il mondo in tempo reale, così come ci circonda!
e possiamo scoprire che non é il mondo che corre troppo veloce, ma che siamo spesso noi che andiamo troppo in fretta!

vi mando un abbraccio e tanti saluti, a te caro giovanni e a tutti gli amici delle sarre!

Elia.

Risposta al messaggio: Grazie, carissimo Elia. Il tuo animo poetico non si smentisce! Auguri allora di ogni bene e saluti dalla Calabria. Sì, ha piovuto anche qui. Ma speriamo che non lo faccia oggi. Oggi percorrerò con Gabriel, prete indiano anche lui, i monti Calabro-Lucani, per fare la strada che faceste anche voi, verso Laino, proseguire per Rotonda e oggi pomeriggio per Fagnano Castello - più a Sud, nel cuore della Calabria, per la presentazione del libro che avverrà lì. Un abbraccio e saluti da tutti! :)


Postato in: September 2, 2012
Delete this entry Reply to entry View IP address



COMMENTO:
sono molto contento della presentazione del tuo libro. Dalla locandina vedo che sarà un evento signifcativo per tutti, sia per chi é addentro alla teologia sia per i fedeli semplici, ma desiderosi di porsi in ascolto continuo del Signore. Mi auguro siano in tanti - anche tra i turisti - ad accogliere questa opportunità. Io non ho potuto anticipare la partenza (verrò il 1 agosto), ma spero di poter ascoltare gli interventi registrati e messi a disposizione sul tuo sito.
Un saluto fraterno.
Fr

Risposta al messaggio: Grazie di cuore e a presto!


Postato in: July 29, 2012
Delete this entry Reply to entry View IP address



COMMENTO:
Rosaria Montesanti Basta veramente poco, anche guardare un semplice campo di papaveri per accedere ad una riflessione più profonda che ci aiuti a rispondere alla domanda" chi siamo noi?che, anche se inconsapevolmente , ci martella in testa. A volte pero' non basta guardare semplicemente, bisogna essere aiutati a squarciare il velo della superficie e osservare il mondo, per comprendere meglio chi siamo. Grazie DGianni per accompagnarci in questo cammino.

Risposta al messaggio: Guardare e vedere: con il cuore colmo di gratitudine lo sguardo diventa stupore e il vedere si trasforma in visione: oltre la superficie e al di là della scorza si ritrova la REALTA' - Grazie Rosaria! :)


Postato in: July 29, 2012
Delete this entry Reply to entry View IP address




COMMENTO:
E' VERO DON GIOVANNI: Gesù manda i suoi a due a due per realizzare il nucleo della comunità........e Tu don Giovanni hai obbedito!!!!!!!!!!!!!!!!!!! E' VERO DON GIOVANNI: Gesù manda i suoi a due a due per realizzare il nucleo della comunità........e Tu don Giovanni hai obbedito!!!!!!!!!!!!!!!!!!! A don Giovanni Mazzillo vanno i migliori auguri in occasione del 40. anniversario del Suo sacerdozio... Il Signore ammette, caro don Giovanni, che sei stato e sarai sempre suo servo, nel piccolo ma anche nella grandezza del Tuo cuore e premierà questa Tua fedeltà.......Il Signore Gesù é amico-fedele soprattutto dei suoi strumenti, ministri di Dio Padre Onnipotente. Auguri don Giovanni.....da me unitamente alla mia famiglia Franco Guerrera da Tortora-marina.

Postato in: July 17, 2012
Delete this entry Reply to entry View IP address



COMMENTO:
Carissimo DG, quale vangelo più appropriato se non quello della liturgia di oggi, per ricordare la tua chiamata. Noi in questa ricchezza inestimabile ( 40 anni di sacerdozio) dell'annunciare con la parola le cose secondo il cuore di Dio, non possiamo che ringraziarti di aver risposto con gioia a questo Suo invito. San Paolo ci dice che tutti facciamo parte del progetto di Dio, ma l'essere testimoni di tanta fede lo scorgiamo dal tuo esempio luminoso. Dire "grazie" a Dio di farci percorrere questo tratto di strada della nostra vita insieme a te é solo una semplice parola, ma dettata da sentimenti e affetti profondi. Il nostro augurio é: che il Signore ti conceda ancora tantissimi anni di salute e vigore spirituale. Noi ti accompagneremo con la nostra preghiera. Un abbraccio. Rosalinda e Mimmo.

Postato in: July 16, 2012
Delete this entry Reply to entry View IP address




COMMENTO:
Carissimi don Giovanni e don Luciano, anche se un pò in ritardo volevo tramite questo spazio, ringraziare voi ed anche tutti coloro che lo scorso 1. maggio erano con noi nella chiesetta di Massacornuta a Tortora, per quel bel momento di preghiera che abbiamo condiviso. Per me é stata una gioia rivedere le facce amiche di un tempo, ma ancora più bello é stato incontrare quei giovani ragazzi che non conoscevo, ho avuto l'impressione che non abbiano trascorso quella giornata insieme a noi pensando alle persone, hanno invece organizzato, lavorato e faticato con un cuore grandissimo, come una grande famiglia, perché tutto fosse, come dovrebbe sempre essere in una comunità cristiana. A quei ragazzi voglio dire una cosa molto personale: nell'amicizia e nella possibilità di essere veri, adesso che di anni ne ho passati ci credo sempre di più!Perché un pò di esperienza mi ha insegnato tante cose. Per cui, grazie anche a voi, per l'emozione che mi avete regalato, andate avanti così, siate contagiosi e tra qualche anno quando vedrete altri giovani, che avranno i vostri occhi ed il vostro cuore, vi sentirete felici. Un saluto a tutti, Rosalinda.

Risposta al messaggio: Grazie, carissima Rosalinda. Qui tutto bene. Don Luciano (Jay Prakash) ha quasi completato la benedizione delle case nelle montagne e in paese. I giovani vengono su a trovarci e tutto sembra andare bene. Vi aspettiamo. A presto!


Postato in: May 14, 2012
Delete this entry Reply to entry View IP address



COMMENTO:
Rispetto al commento alle letture domenicali la parte del commento dal quale ho tratto maggiormente riflessione e condivisione e' laddove affronti il tema della assenza (apparente) di Dio e affermi che "e' la dimensione di una presenza ... e pertanto nel deficit strutturale di un senso delle cose, quando il dolore, la malattia e la morte sembrano togliere ogni valore a uomini e cose" . Se ho inteso bene il senso del tuo commento - e' da qualche anno che non facevo questo tipo di riflessioni - e' proprio la dimensione di Cristo risorto che dà sostanza e significato ed elemento di liberazione alle condizioni di dolore, malattia, morte quando tutto cio' mette effettivamente a dura prova la nostra scala di valori e di priorita' e la stessa presenza di Dio. Insomma, carissimo DGiovanni, come ti avro' gia detto, sto vivendo, nel mio piccolo, questa mia esperienza attuale come una dimensione di effettiva svolta, di riscoperte, di percorsi di memoria, di un nuovo inizio come scrivevo prima. E in tutto questo non ho messo in discussione la presenza di Dio, anzi vi e' stata anche in questo caso una certa riscoperta dopo tanti anni di distrazione ... del resto l'esperienza orsomarsese non poteva/doveva essere rimossa. Forse sono stato logorroico e mi succede spesso in queste ultime settimane, voglia di raccontarsi dopo periodi troppo lunghi di "orsaggine" ? ah saperlo. Infine apprezzamenti anche per la tua poesia nel passaggio della presenza, silenzio e attesa (vi vedo e forse sono un tantino irriverente un'assonanza con 2 canzoni di Battiato che forse conoscerai "E ti vengo a cercare" e "La cura" che sto ascoltando frequentemente in questi giorni). Davvero troppo lungo, scusami e un abbraccio fraterno e ancora grazie per le tue sollecitazioniApril 22, 2012

Risposta al messaggio: 82.51.43.205


Postato in: 0
Delete this entry Reply to entry View IP address




COMMENTO:

Posta privata. Riservata al destinatario



Postato in: April 15, 2012
Delete this entry Reply to entry View IP address
Powered by PHP Guestbook 1.7 from PHP Scripts
 
« Primo ‹ Precedenti 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Prossimo › Ultimo »